|redazione@superdiritto.it

About Redazione

This author has not yet filled in any details.
So far Redazione has created 87 blog entries.

Vedere i nipoti è un diritto! Lo dice la Cassazione

18 gennaio 2017|Famiglia|

Secondo quanto stabilito dall’art. 317 bis c.c., nella sua nuova formulazione, “gli ascendenti hanno diritto di mantenere rapporti significativi con i nipoti minorenni. L’ascendente al quale è impedito l’esercizio di tale diritto può ricorrere al giudice del luogo di residenza abituale del minore affinchè siano adottati i provvedimenti più idonei nell’esclusivo interesse del minore”. […]

Permessi Legge 104: quando e come posso usufruirne?

11 gennaio 2017|Tutela del Consumatore|

La Legge 104 del 1992 ha previsto la possibilità per i disabili in situazione di gravità, per i genitori di figli disabili gravi, nonché per coniuge, parenti o affini entro il secondo grado di familiari disabili in situazione di gravità, di usufruire di permessi retribuiti per poter assistere il soggetto affetto da patologie invalidanti. […]

Decesso del conduttore: chi può succedergli?

28 dicembre 2016|Contenziosi Privati, Locazioni e Sfratti, Tutela del Consumatore|

Secondo quanto stabilito dall’art. 6 L. 392/1978, “in caso di morte del conduttore, gli succedono nel contratto il coniuge, gli eredi ed i parenti ed affini con lui abitualmente conviventi.” […]

Offese e gestacci: adesso si rischia solo una multa

21 dicembre 2016|Diritto Penale|

Il recente D.lgs n. 7/2016 ha previsto la depenalizzazione del reato d’ingiuria ex art. 594 c.p., il quale prevedeva la reclusione fino a sei mesi o la multa fino ad € 516,00 per chiunque offendesse l’onore o il decoro di una persona presente. La stessa pena era prevista per chi compisse il fatto mediante comunicazioni telegrafiche o telefoniche, scritti o disegni diretti alla persona offesa. […]

Pignoramento presso terzi: devo mandare la dichiarazione richiesta?

14 dicembre 2016|Contenziosi Privati, Tutela del Consumatore|

Secondo quanto stabilito dall’art. 547 c.p.c., “il terzo, personalmente o a mezzo di procuratore speciale o del difensore munito di procura speciale, con dichiarazione a mezzo raccomandata inviata al creditore procedente o trasmessa a mezzo posta elettronica certificata, deve specificare di quali cose o quali somme è debitore o si trova in possesso e quando ne deve eseguire il pagamento o la consegna. Deve altresì specificare i sequestri precedentemente eseguiti presso di lui e le cessioni che gli sono state notificate o che ha accettato”. […]

Obbligo del consenso informato anche se l’intervento medico è necessario

7 dicembre 2016|Contenziosi Privati, Risarcimento Danni, Tutela del Consumatore|

Il principio del consenso informato costituisce il presupposto per un esercizio legittimo dell’attività medica. Esso trova fondamento nella Costituzione all’art. 32, il quale recita che “nessuno può essere sottoposto a trattamenti medici contro la sua volontà” e risulta confermato, a livello internazionale, dalla Convenzione di Oviedo del 1997 ratificata dall’Italia con Legge n. 145 del 2001. […]

Pedone investito sulle strisce: il conducente è sempre responsabile?

30 novembre 2016|Contenziosi Privati, Risarcimento Danni, Tutela del Consumatore|

Una recente sentenza della Suprema Corte, la n. 12721 del 19/06/2015, ha escluso la responsabilità del conducente di un veicolo per aver investito un pedone, nonostante quest’ultimo avesse attraversato la strada in prossimità delle strisce pedonali.  […]

Cantiere davanti al negozio: posso chiedere il risarcimento?

23 novembre 2016|Contenziosi Privati, Risarcimento Danni, Tutela del Consumatore|

L’art. 1575 c.c. stabilisce che il locatore deve consegnare al conduttore la cosa locata in buono stato di manutenzione. Lo stesso deve altresì mantenerla in stato da servire all’uso convenuto e garantirne il pacifico godimento durante la locazione. […]

Errore del veterinario: risarcibile anche il danno morale?

16 novembre 2016|Contenziosi Privati, Risarcimento Danni|

Il Giudice di Pace, quando giudica secondo equità, può disporre il risarcimento del danno non patrimoniale anche al di fuori dei casi determinati dalla legge. Tale previsione vale, però, solo quando il danneggiato riesca a provare adeguatamente il pregiudizio subito. […]

In caso di sfratto posso non liberare subito l’immobile?

9 novembre 2016|Contenziosi Privati, Locazioni e Sfratti|

Nonostante sia previsto che il conduttore moroso, per mancato pagamento del canone di locazione alla scadenza, veda risolto il suo contratto (ai sensi dell’art. 5 L. 392/78) e contro di lui venga avviato procedimento di sfratto per morosità, la Legge dell’equo canone all’art. 55 consente all’affittuario di adempiere direttamente in udienza. La sua morosità risulterà sanata ed il rapporto di locazione potrà proseguire tra le parti. […]